Il 21 aprile 2017 alle 9.30, presso la Villa Comunale di Comiso, si è svolta la manifestazione cittadina organizzata dall’Amministrazione Comunale, dal Consiglio Comunale e dal Consiglio dei Ragazzi in occasione del 72° anniversario della Festa Nazionale della Liberazione dal nazifascismo. La manifestazione ha visto la partecipazione entusiastica degli studenti delle scuole di Comiso che si sono alternati sul palco esibendosi in performance musicali, coreografie di danza e reading letterari.

Un impegno ancora maggiore nella raccolta differenziata dei rifiuti.

   

Il futuro entra in noi,

  per trasformarsi in noi,

 molto prima che accada.

 

R. M. Rilke

 

  I rifiuti sono il prodotto inevitabile in una società moderna fondata sul consumo, ma rappresentano, purtroppo, un problema sempre maggiore: per questi motivi anche la scuola “L. Pirandello” ha aumentato il proprio impegno nella “gestione” della raccolta differenziata.

  I docenti e il personale scolastico collaborano sinergicamente affinché il momento della mensa per i corsi a Tempo Potenziato non sia soltanto un’occasione di aggregazione e di socialità, ma anche un’opportunità dalla forte valenza educativa intesa a  promuovere comportamenti sani e responsabili, attraverso piccole attenzioni e gesti finalizzati a formare coloro che saranno i cittadini del domani.

  Per favorire il corretto e consapevole  smaltimento dei rifiuti l’istituto si è munito, inoltre, di nuovi contenitori destinati alla differenziazione razionale e ordinata dei rifiuti. Ogni classe è stata anche dotata di una locandina informativa contenente le informazioni dettagliate relative alle modalità attraverso le quali separare e conferire i rifiuti negli appositi spazi.

  Il progressivo abbandono delle abitudini sbagliate passa anche attraverso l’informazione.

  Gli alunni della nostra scuola vengono ormai da tempo coinvolti in incontri formativi e momenti di confronto e di condivisione delle esperienze, anche con l’intervento di esperti esterni, volti a sviluppare competenze di cittadinanza e  a far nascere e maturare la consapevolezza dell’importanza del rispetto e della tutela dell’ambiente, sia con un occhio di attenzione al presente che in una prospettiva futura.

Prof. Dario Pepe

 

 



Il 28 marzo 2017 nella nostra scuola, durante le ore curricolari, si è svolto un evento di portata internazionale e, da quest’anno, anche nazionale, il Contest online di lingua Inglese “THE BIG CHALLENGE”.

Il concorso ha visto protagonisti i nostri ragazzi impegnati a rispondere a 45 quesiti di comprensione orale e scritta su lessico, grammatica, pronuncia e civiltà. L’evento ha suscitato entusiasmo tra i ragazzi che si sono esercitati molto, a scuola e a casa, per affrontare con responsabilità e impegno il concorso, spinti dalla curiosità di cimentarsi in una competizione,  “sana” competizione, dalla volontà di mettersi alla prova e da un atteggiamento positivo verso la lingua inglese.

Nel mese di maggio sono stati comunicati gli esiti del concorso su scala scolastica, regionale e nazionale. Si svolgerà poi una cerimonia per congratularsi coi ragazzi e assegnare loro dei riconoscimenti. Si riportano qui di seguito i risultati conseguiti dai partecipanti:

Big Challenge 2017 - Risultati

Premessa

La migrazione come fenomeno sociale generato da fattori spesso drammatici. La migrazione anche come “segno dei tempi”, che annuncia l’avvento di un nuovo modo di concepire la propria terra, il proprio popolo, la propria cultura. La migrazione, infine, come movimento dell’anima, chiamata a pellegrinare su questa terra. Un destino alto e altro, dunque, che lega tutta l’umanità ad un fine posto aldilà dello spazio e del tempo. Questi i presupposti.
Al fine di orientare una concezione del mondo attuale sul particolare tema della migrazione, si è pertanto pensato di allestire una mostra che attraverso l’arte possa dar voce, volto e colore a quanto in tale fenomeno viene a prendere forma, ora sotto l’aspetto di ferita e di sradicamento, ora sotto l’aspetto di speranza nel futuro, ora sotto l’aspetto di un sacrificio presente capace di ritessere legami fraterni rinnovati tra gli esseri umani.

 

La mostra in breve

L’iniziativa coinvolge quaranta artisti di fama, tra cui anche giovani talenti, ma intende dar spazio ad alcune espressioni artistiche provenienti da migranti accolti in centri di accoglienza e desiderosi di raccontare e raccontarsi. È in questo scambio che la mostra assume i tratti di un’esperienza interculturale.
Verranno formati dei volontari per guidare i visitatori in un percorso molto suggestivo e di grande valenza didattica. 
L’ideazione, il progetto e la realizzazione dell’iniziativa è a cura dell’equipe dell’Ufficio cultura della Diocesi di Ragusa, in collaborazione con gli uffici Caritas, Migrantes e Missioni della stessa Diocesi. Direttore artistico è Salvo Barone. Direttore generale è il prof. Giuseppe Di Mauro.
La mostra sarà itinerante attraverso le città di Ragusa, Comiso e Vittoria.

E' stata prevista la realizzazione di un catalogo contenente le opere degli artisti coinvolti. Tale pubblicazione, oltre agli interventi nell’area prettamente artistica, conterrà anche contributi di pregio sul fenomeno migratorio, in modo da contestualizzare l’evento. Il ricavato servirà per sostenere le spese della mostra stessa.
Una tale iniziativa non può passare inosservata, anzi se ne auspica un’ampia partecipazione soprattutto da parte delle scuole, per una efficace e innovativa sensibilizzazione alla tematica dell’integrazione.

 

Inaugurazione e orari mostra

La mostra, ospitata all'interno del Foyer del Teatro Naselli di Comiso, sarà inaugurata il 4 aprile alle ore 19.00. La mostra rimarrà aperta dal 5 aprile al 19 aprile 2017, da lunedì al sabato, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 20.00.
L’ingresso è gratuito e aperto a tutti. 

 

Allegati:
Scarica questo file (LOCANDINA_migrantes.jpg)download[Locandina mostra MIGRANTES]761 kB

L'associazione FIDAPA (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari) Sezione di Comiso, relativamente al progetto di formazione-informazione “Carta dei diritti della bambina”, incontrerà gli alunni delle prime classi della scuola media "Pirandello" di Comiso, presso l’Auditorium della sede centrale, secondo il seguente calendario:

  • Mercoledì 22-03-2017, dalle ore 09,00 alle ore 10,30, classi 1^A, 1^B e 1^L;
  • Martedì 28-03-2017, dalle ore 11,30 alle ore 13,30, classi 1^E, 1^G e 1^I;
  • Martedì 28/03/2017, dalle ore 14,30 alle ore 16,30, classi 1^C, 1^D e 1^F.

Nel corso dell’incontro sarà somministrato agli alunni un questionario assolutamente anonimo. Gli alunni parteciperanno forniti di quaderno e penna e si invitano i genitori a condividere questo incontro formativo insieme ai figli.

Allegati:
Scarica questo file (IL QUESTIONARIO.doc)download[QUESTIONARIO]40 kB
Scarica questo file (Diapositive incontri.pptx)download[Diapositive incontri]1351 kB
Scarica questo file (Carta dei diritti della bambina.jpeg)download[Carta dei diritti della bambina]268 kB
Vai all'inizio della pagina